Comunicato stampa

CS CFI 11.07.23

CFI, controllata F2i Sgr (il principale gestore di fondi infrastrutturali in Italia) attraverso il fondo F2i-Ania, è un’azienda leader nel settore del trasporto ferroviario ed intermodale in Italia. Nel 2022 le società del Gruppo CFI hanno registrato complessivamente un fatturato superiore a 100 milioni di euro. Grazie ad una flotta composta da 40 locomotori e oltre 1.400 carri e dall’impiego di circa 250 persone, nel 2022 CFI ha percorso poco meno di 5 milioni di treni/km sulla rete ferroviaria nazionale, trasportando merci per oltre 8,3 milioni di tonnellate.
Lotras opera nel medesimo comparto ed è leader nazionale nel trasporto strada-ferro di liquidi alimentari, in particolare vini, mosti e derivati dalla lavorazione delle uve, grazie alla gestione della più importante flotta di carri-cisterna del Paese. Opera anche nel trasferimento di container e trailer su ferrovia, ed è il primo operatore nazionale ad aver imbarcato su treno, lungo la dorsale adriatica, semirimorchi non gruabili destinati in origine al solo trasporto stradale. Nel 2022 la Società ha gestito oltre 3 milioni di ettolitri e circa 850.000 tonnellate di merce, registrando un fatturato di circa 26 milioni di euro.
CFI acquisirà il 90% del capitale di Lotras. Il restante 10% sarà detenuto dalla famiglia De Girolamo, storica titolare della società. Armando De Girolamo, che manterrà la carica di amministratore delegato, ed il figlio Nazario, proseguiranno la loro attività in azienda, garantendo così la piena continuità, nel solco di un percorso di successo. Il closing dell’operazione è previsto entro il prossimo terzo trimestre.
L’acquisizione di Lotras consentirà a CFI di rafforzare la propria attività lungo l’asse adriatico, acquisendo tra l’altro la gestione di ulteriori infrastrutture terminalistiche strategiche per lo sviluppo di traffici intermodali (quale il Terminal ASI-Incoronata di Foggia) che si aggiungeranno ai terminal di Fiorenzuola d’Arda e Piedimonte San Germano già in gestione. L’operazione consentirà inoltre la realizzazione di sinergie con altre aree logistiche già presenti nel portafoglio di F2i Sgr, quali i terminali portuali e aeroportuali.
“Con questa operazione”, spiega Giacomo Di Patrizi, amministratore delegato di CFI, “la nostra società consolida il ruolo di primo operatore ferroviario indipendente in Italia e rafforza la propria capacità di proporre al mercato le migliori soluzioni logistiche ed intermodali, favorendo così lo sviluppo del traffico merci via ferro, tanto auspicato anche a livello europeo al fine di combattere la crisi climatica. L’ingresso di un’azienda storica, importante e con un management esperto e capace
come Lotras nella nostra organizzazione consentirà di sviluppare ulteriormente il nostro network, in particolare i collegamenti tra il Sud Italia, il resto del Paese e l’Europa. Questa acquisizione”, prosegue Di Patrizi, “è coerente con la filosofia di investimento di F2i, volta a favorire la crescita delle imprese in portafoglio anche per linee esterne, con l’obiettivo di favorire la creazione di campioni nazionali”.
“La naturale evoluzione della piena condivisione di una strategia di sviluppo del settore ferroviario con CFI ed F2i, ci hanno portato come, Lotras”, spiega l’amministratore unico di Lotras, Armando de Girolamo, “a confluire in un “Gruppo” in cui le esperienze e le nostre storiche attività si vanno ad aggiungere ad un’offerta al mercato sempre più ampia, utile a soddisfare ogni necessità; le esigenze della Clientela impongono una risposta completa ed eccellente, con una alta qualità ed una vasta gamma di servizi erogati. Questa operazione industriale contribuirà a realizzare una grande Impresa
nazionale ed europea per sviluppare un nuovo, grande, progetto logistico legato al ferroviario, di cui sia orgogliosi di entrare a far parte”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenti sul post